Seite auswählen

SLOW TIROL

Possibilità di mobilità elettrica per l’Alto Adige 2030

Il ritorno alla natura

Profumo di fiordalisi e menta piperita. Il dolce scorrere di un ruscello di montagna sovrasta il ronzio del traffico. L’Alto Adige ha proibito i motori a combustione e l’odore dei gas di scarico è scomparso. Le specie animali autoctone si sentono meno disturbate e si lasciano vedere più spesso.

Il potere alle persone

Grazie ai pannelli solari sui tetti delle abitazioni private e alle centrali idroelettriche, i sudtirolesi si sono liberati dalle compagnie petrolifere internazionali e dagli stati petroliferi non democratici. Caricano le loro auto elettriche con energia autoprodotta.

Relax in cambio di autonomia

Per aumentare l’autonomia delle elettriche, i sudtirolesi rallentano. Guidano con maggiore attenzione per non essere trascurati a causa della silenziosità del motore elettrico. In questo modo si riduce il rischio di incidenti e i costi di assicurazione diventano sempre minori.

L’obiettivo della sostenibilità

Produzione trasparente e CO2 neutrale, sono le condizioni per il sostegno finanziario delle auto
elettriche da parte del governo. Le vecchie batterie vengono utilizzate come fonti di energia stazionaria in aree remote e dopo questo riutilizzo vengono riciclate.

Cambiamo il nostro modo di viaggiare.

Dati dell’Alto Adige

%

L’Alto Adige produce già il doppio dell’energia necessaria da fonti rinnovabili.

2,3 t

Quantità equivalente di CO² pro capite proveniente dal traffico stradale in Alto Adige nel 2013.

Il numero di stazioni di ricarica per auto elettriche in Alto Adige è in costante aumento.

Unisciti a ECOdolomites.

ECOdolomites

Un fine settimana all’anno attraversiamo le Dolomiti. Moto, veicoli a due posti, sportivi, cabriolet, auto, autobus e qualsiasi altro veicolo. Silenzioso e senza emissioni di CO2. Vogliamo
dimostrare che i motori alternativi sono fattibili e divertenti. Vincono i piloti più efficienti. La base dei nostri viaggi è la Val Gardena.

Viaggiamo in elettrico.

Siamo ECOmove.

Janpaul Clara, Maximilian Costa und Daniel M. Campisi

I nostri partner: